Regione Veneto: un bando per l'erogazione di contributi in conto capitale a sostegno delle Imprenditrici.

Regione Veneto: un bando per l'erogazione di contributi in conto capitale a sostegno delle Imprenditrici.

La Regione Veneto continua a credere nell'Imprenditoria femminile. Per questo motivo ha stanziato quasi 3.000.000 di Euro (815.256 € disponibili nel Fondo Unico Regionale per lo sviluppo economico e per le attività produttive, e 2.184.743 € rappresentati da un avanzo di anni passati) come contributo a fondo perduto per le donne imprenditrici e le imprese a prevalente partecipazione femminile.

Beneficiarie degli interventi previsti possono essere le micro, piccole e medie imprese che rientrino nelle seguenti tipologie:

  • imprese indivisuali dicui sono titolari donne residenti in Veneto da almeno due anni;
  • società, anche di tipo cooperativo,  i cui soci ed organi di amministrazione sono costituiti almeno per due tersi da donne residenti in Veneto da almeno due anni e nelle quali il capitale sociale è per almeno il 51% di proprietà di donne.

I requisiti elencati sopra devono:

  • sussistere al momento della costituzione dell'impresa, se si tratta di nuova impresa;
  • sussistere da almeno sei mesi  prima della data di apertura dei termini per la presentazione della domanda, se si tratta di impresa già esistente;
  • permanere dopo la presentazione della domanda sino al termine dei tre anni anni successivi alla data del decreto di erogazione del contributo.

La Regione si riserva di effettuare i debiti controlli in merito a quanto sopra.

Le spese ammissibili riguardano l'acquisto di beni materiali e immateriali e servizi rientranti nelle seguenti categorie:

  • macchinari, impianti produttivi, hardware, attrezzature ed arredi nuovi di fabbrica;
  • spese di progettazione, direzione lavori e collaudo connesse alle successive opere edili/murarie ed impiantistiche;
  • mezzi di trasporto ad uso interno o esterno, a esclusivo uso aziendale, con l'esclusione delle autovetture;
  • programmi informatici.

Per essere ammesse al contributo le spese devono essere:

  • sostenute esclusivamente dal beneficiario (imprese singola) o riferibili direttamente alla società;
  • sostenute e pagate interamente dalle MicroPMI, a partire dal 1° Gennaio 2017 ed entro la data di presentazione della domanda;
  • strettamente funzionali e necessarie all'attività dell'impresa richiedente il conributo;
  • riferite a beni e servizi acquistati a condizioni di mercato da terzi.

L'intensità del sostegno sarà pari al 30% della spesa rendicontata e il contributo sarà a fondo perduto, in regime "de minimis" (cioè, le agevolazioni ottenute possono avere un importo massimo complessivo di 200.000€ nell'arco degli ultimi tre esercizi finanziari, compreso quello attuale). La realizzazione degli interventi dovrà essere compresa tra un minimo di 20.000€ ed un massimo di 150.000€, questo significa che il contributo partirà da un minimo di 6.000€ (per una spesa di 20.000€) ad un massimo di 45.000€ (per un investimento di 150.000€).

termini di presentazione della domanda sono i seguenti:

  • dalle ore 10,00 di lunedì 6 Novembre alle ore 18,00 di giovedì 16 Novembre 2017;
  • la documentazione va inviata alla Regione Veneto solo ed esclusivamente tramite PEC.

Si allega il Bando della Regione Veneto e per ulteriori approfondimenti e/o informazioni Vi inviatiamo a rivolgerVi presso i nostri sportelli in V.le Italia, 196 oppure telefonando allo 0438412221