Bando INAIL, 130 mila euro per mettere in sicurezza l’impresa

Bando INAIL, 130 mila euro per mettere in sicurezza l’impresa

Torna il Bando Isi Inail. Per il 2018 le imprese che investiranno in interventi per il miglioramento della propria qualità lavorativa potranno contare su contributi che copriranno fino al 65% delle spese, con tetto massimo di 130 mila euro per singola azienda.

Sono confermati due obiettivi principali: favorire il miglioramento delle condizioni di sicurezza dei luoghi di lavoro e adottare soluzioni che permettano di ridurre rumori ed emissioni.

Bando Inail 2018, gli interventi finanziati:

Nel dettaglio il bando consentirà principalmente gli investimenti per:

  • acquisto di attrezzature per l’aumento della sicurezza dei lavoratori;
  • acquisto di macchinari più sicuri o che riducano i rischi connessi agli spostamenti manuali di carichi;
  • interventi per la riduzione delle emissioni di polveri e rumori;
  • interventi di bonifica da amianto;
  • adozione di sistemi di gestione e altri modelli organizzativi:
  • progetti per micro e piccole imprese operanti nei settori del legno e della ceramica;
  • progetti per le micro e piccole imprese che operano nel settore della produzione agricola;

Niente obbligo di rendicontazione preventiva

Questa è la caratteristica più interessante. Per ottenere il contributo non è richiesta la rendicontazione preventiva della spesa. È sufficiente presentare il progetto allegato all’importo che si intende sostenere. Chi vince il bando avrà poi un anno di tempo per rendicontare la spesa effettivamente sostenuta.

Alla singola azienda (che potrà presentare una sola domanda) saranno assegnati da un minimo di 5 mila a un massimo di 130 mila euro, copertura che arriverà fino al 65% dell’investimento totale.

Attenzione al click-day

Il bando assegna risorse a fondo perduto fino a esaurimento della disponibilità, quindi meglio arrivare preparati. Tanto più che la procedura di assegnazione, tramite registrazione online, prevede l’invio della richiesta con la modalità “click-day”. Il tutto attraverso il sito dell’Inail.

Questo sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Acconsentendo al trattamento dei dati raccoglieremo statistiche più accurate sulla tua navigazione.