La tutela del patrimonio dell'impresa

La tutela del patrimonio dell'impresa

Per l'impresa è importante essere in grado, o comunque tentare di fare il possibile per salvaguardare i crediti che le derivano dalla prestazione di servizi o dalla fornitura di beni, quindi è bene conoscere quelle che sono le modalità essenziali per farlo, partendo dalla sottoscrizione di un contratto o dal far osservare i pagamenti a chi ha ricevuto beni e/o servizi. Ma se questo non fosse sufficiente? Ecco quindi che l'avvocato Elisabetta Cadamuro darà alcune indicazioni sulle azioni da intraprendere.

Altro argomento, purtroppo, utile da considerare riguarda il fallimento, in particolare quello che dice la Legge e come proteggersi.

Verrà preso in esame anche Il nuovo patto marciano ovvero l'Art. 48 bis del TUB. Brevemente, l'accordo tra creditore e debitore con cui, nel caso di inadempimento di quest’ultimo, il bene diventa di proprietà del creditore. Il creditore però sarà tenuto a versare al debitore la differenza tra il proprio credito ed il valore del bene. In più occasioni si è visto come l'istituo di credito o l'intermediario finanziario rientri nelle vesti del creditore. Come affrontare questo ennesimo scoglio?

Questi gli argomenti della prima serata del corso che si svolgerà Giovedì 6 Giugno p.v. alle ore 19,30 presso la sede Cna di Conegliano in Viale Italia, 196.

Per informazioni e chiarimenti: 0438412221 Annamaria