Legge di bilancio 2018: alcune misure della manovra

Legge di bilancio 2018: alcune misure della manovra

La Legge di Bilancio 2018 sta percorrendo il suo iter e dopo essere stat licenziata dalla commissione preposta è giunta in Senato per il voto di fiducia. E' una manovra in cui i "Bonus" sono al centro della scena. Di seguito i temi salienti:

  • Bonus permanente per assumere giovani  fino a 35 anni per il 2018, e fino a 30 a decorrere dal 2019. Lo sgravio si conferma al 50% dei contributi con tetto a 3.000 euro per 3 anni,  che scenderà a 1 anno se l'assunzione a tempo indeterminato sarà una trasformazione da un contratto di apprendistato. Il bonus arriverà al 100% per l'assunzione dall'alternanza scuola lavoro. Nel settore agricolo, invece, è previsto un azzeramento dei contributi per 3 anni per gli under 40.
  • 2000​​​ ricercatori precari potranno andare verso una trasformazione del loro contratto da determinato e flessibile a indeterminato grazie a nuove risorse stanziate.
  • Bonus irpef di 80 euro: salgono le soglie di reddito per ottenerlo (da 24.000 a 24.600 euro e da 26.000 a 26.600 euro).
  • Dal 2018 verrà attuato un piano, della durata di 5 anni, che prevede l'aumento di più di 7.000 assunzioni tra i corpi di Polizia e di Vigili del Fuoco, per aumentare il controllo sul territorio per contrastare il terrorismo e prevenire gli incendi.
  • Per tutto il 2018 è stata proraogata la graduatoria dei concorsi pubblici in scadenza nel 2017.
  • Esenzione dei lavoratori appartenenti a 15 attività "gravose"dall'aumento automatico dell'età pensionabile a 67 anni nel 2019.
  • Dotazione di un fondo di 50 mln di euro per i risparmiatori, delle banche in liquidazione coatta amministrativa e in risoluzione, che hanno subito "un danno ingiusto riconosciuto con sentenza passata in giudicato".
  • Bonus bebè confermato a 960 euro per il 2018 e con importo dimezzato a 480 euro dal 2109 per la fascia di reddito ai fini ISEE non superiore a 25.000 euro annui.
  • Stanziato un fondo di 60 mln di euro per assistenza a familiari malati e/o disabili non autosufficienti.
  • Mini taglio del super ticket sanitario pere agevolare l'accesso alle prestazioni sanitarie da parte di specifiche categorie di soggetti vulnerabili.
  • Web tax dal 2019: ancora non è ben chiaro cosa sarà tassato, ma ne saranno escluse le imprese agricole e i soggetti che hanno aderito al regime forfettario.
  • Ri-finanziata la "Nuova Sabatini" e definito un credito d'imposta del 40% per la formazione high tech, dei dipendenti, in cyber security e big data. Misure contenute nel programma definito "Investimenti per l'industria 4.0" (beni digitali).
  • Dotazione iniziale di 150 mln di euro per le PMI del Sud Italia, all'interno di un progetto della durata di 12 anni.
  • Per quanto riguarda la casa alcune novità: detrazione del 36% fino ad un massimo di 5.000 euro di spasa per sistemazione a verde di aree scoperte; detrazione del 19% su polizze contro danni da terremoto; confermato l'ecobonus, anche se passerà dal 65% al 50% per gli infissi, le schermature solari e la sostituzione di caldaie a condensazione.
  • Detrazione fino a 250 euro per la spesa degli abbonamenti di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale.
  • Rafforzato il fondo per il reddito d'inclusione a favore delle famiglie numerose che vedranno aumentato l'assegno del 10%.
  • Rifinanziato il "bonus 18 anni"; stabilita l'iva al 10% per i concerti, gli spettacoli teatrali, i fondi per i musei e per incentivare la lettura.
  • Per quanto riguarda la P.A.: fondo di 30 mln di euro per la messa in sicurezza di edifici e strutture pubbliche; previsto un pacchetto "enti locali" che vedranno, fra l'altro, ampliata la possibilità di usufruire di deroghe agli equilibri di bilancioper l'apertura di mutui per l'edilizia scolastica.

Questi sono i punti salienti di una manovra che sta seguendo il suo percorso di attuazione, per essere messa in pratica nel 2018. Ci sono, come abbiamo visto, alcune novità, poche per dare la possibilità alle imprese di riprendere il loro posto nell'economia, per creare occupazione (non è certo sufficiente la detassazione per l'assunzione degli over 30), per aumentare la produzione, per attuare una crescita davvero importante.

 

Tratto da: http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2017-11-29/bonus-permanente-assumere-giovani-under-30-150250.shtml?uuid=AE0gtMKD&nmll=2707