Decreto fiscale: arriva l’emendamento

Decreto fiscale: arriva l’emendamento

No al condono, sanatoria solo per gli errori formali
L'accordo politico raggiunto da Lega e M5S cancella l'articolo sul condono. Al suo posto arriva la sanatoria sugli errori formali, da correggere pagando un forfait di 200 euro per anno d'imposta. L'introito previsto è di circa 1,1 miliardi di euro in due anni. Non c'è, come era invece stato annunciato, il ”saldo e stralcio” per le cartelle dei contribuenti in difficoltà.

Money transfer, arriva la “tassa sugli immigrati”
Per quanto riguarda i money transfer, è prevista una nuova “tassa sugli immigrati”: su tutti i trasferimenti di denaro fuori dall'Ue sarà applicata una tassa pari all’1,5% dell’importo trasferito. L'incasso previsto dal Governo è di 63 milioni di euro l'anno.

Bonus bebè anche per il 2019
Nelle intenzioni della maggioranza, che dovrà essere approvata definitivamente dal voto in notturna, c’è poi il rinnovo del bonus bebè anche pe il 2019, che non aveva trovato posto nella manovra. L'assegno da 960 euro andrà alle famiglie entro i 25 mila euro di Isee (con un raddoppio dell'assegno sotto i 7 mila euro) per il primo anno di vita dei nati nel 2019. Dal secondo genito il bonus aumenta del 20 per cento. Si ipotizza un totale di 280 mila beneficiari.

Rate leggere per rottamazione ter
Le rate per chi aderisce alla rottamazione ter dal 2020 passano da 2 a 4 scadenze l'anno di importi più bassi, ma vanno saldate in 5 anni. Niente sanzioni per ritardi entro i 5 giorni.

Precompilata Iva a partire dal 2020
Il decreto recepisce anche la novità delle dichiarazioni precompilate per l’Iva in uso a partire dal 2020 grazie ai dati acquisiti con l'obbligo di e-fattura. Chi accetta la precompilata non dovrà più tenere il registro delle fatture e degli acquisti.

Estesa agevolazione per chiusura liti pendenti
La commissione finanze ha poi approvato un emendamento presentato dalla Lega che amplia l'agevolazione prevista dal decreto per la chiusura delle liti pendenti. Si prevede uno sconto del 10% (con il pagamento del 90%) e l’eliminazione di sanzioni e interessi per chiudere la controversia per cui è stato presentato il solo ricorso. In caso di vittoria in primo grado il contribuente potrà pagare il 40% del dovuto che scenderà al 15% in caso di vittoria in secondo grado. In caso di controversie pendenti in Cassazione, in cui il contribuente abbia avuto ragione nei precedenti gradi di giudizio, il pagamento è fissato nel 5% del valore della controversia.

Libero accesso della Guardia di Finanza all’anagrafe dei conti
Le fiamme gialle potranno avere accesso ai dati di sintesi dei conti correnti (che potranno essere conservati per 10 anni) conservati dall'Anagrafe dei rapporti finanziari. Obiettivo è migliorare la lotta all'evasione. La misura stabilisce anche che i dati acquisiti dagli intermediari finanziari possano essere conservati per dieci anni, dunque più a lungo di quanto consentito attualmente.

Niente più governatori-commissari alla sanità
Torna l'incompatibilità tra il commissario per il piano di rientro sanitario e ogni altro incarico istituzionale. L’emendamento del relatore approvato dalla commissione finanze è di fatto una “retromarcia” rispetto al doppio ruolo di governatore e commissario alla Sanità consentito dal governo Renzi a partire dal 2017. Si torna dunque alle regole originarie disposte anche dal Patto per la Salute 2014-2016. La norma si applica anche ai commissariamenti in corso, con 90 giorni per procedere alle nuove nomine.

Solo ritocchi per la riforma delle Banche del Credito Cooperativo
Di rilievo anche le novità per le banche popolari che avranno tempo fino al 31 dicembre 2019 per trasformarsi in Spa. Per le Bcc, scatta una deroga per le Raiffeisen, che potranno optare per i sistemi di tutela sul modello tedesco, senza fondersi nelle holding.

Fondi per l’emergenza maltempo
Il decreto fiscale incrementa anche il fondo del Ministero dell’economia e delle finanze per le emergenze: in arrivo 525 milioni di euro per i danni da alluvioni e calamità naturali.

Questo sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Acconsentendo al trattamento dei dati raccoglieremo statistiche più accurate sulla tua navigazione.