Bonus Verde: fino a 5.000 euro per il proprio giardino

Bonus Verde: fino a 5.000 euro per il proprio giardino

Tra molte modifiche ad agevolazioni già esistenti, nella Legge di Bilancio 2018 c’è qualcosa di davvero nuovo: il Bonus Verde. Questo provvedimento introduce una detrazione fiscale, solo per l’anno corrente, del 36% sulle spese sostenute per interventi di «sistemazione e giardinaggio» di aree private.

Quindi, parchi, cortili e giardini potranno essere riammodernati grazie a questo incentivo pubblico per il verde privato. Rientrano negli sconti anche gli acquisti di piante, gli impianti di irrigazione a supporto del verde, i pozzi, le strutture di copertura e i giardini pensili. E anche le spese di progettazione e manutenzione.

Il limite di spesa è di 5 mila euro, relativamente alla singola unità immobiliare. Quindi, in caso di interventi sulle parti comuni dei condomìni, l’importo agevolabile va rapportato al numero di unità. Ad esempio, per il parco di un edificio con 20 alloggi, si potranno spendere fino a 100 mila euro, fermo restando il limite di 5 mila euro per singola unità.

Inoltre la legge di Bilancio fa anche una serie di precisazioni più specifiche: Per le unità residenziali adibite all’esercizio di una professione, la detrazione spetta nella misura del 50%. In caso di vendita dell’immobile, la detrazione viene trasferita, salvo accordo diverso.

Non va dimenticato che alcuni interventi possono anche beneficiare del più generoso bonus del 50% per le ristrutturazioni edilizie su una spesa massima di 96 mila euro. Ad esempio la recinzione del giardino in quanto opera volta a migliorare la sicurezza dellì’abitazione.