BANDO CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER PMI DEL COMMERCIO E DEI SERVIZI ALLA PERSONA

BANDO CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER PMI DEL COMMERCIO E DEI SERVIZI ALLA PERSONA

Domande on-line dal 2 al 14 luglio 2020

La Regione Veneto ha emanato un Bando per contributi per sostenere le Micro, le Piccole e le medie imprese del commercio e dei servizi alla persona colpite dall’emergenza Covid-19. 

Lo scopo è quello di favorire la ripartenza e il rilancio del sistema produttivo nei citati settori, con particolare riferimento alle micro e piccole imprese e tenendo conto del fabbisogno di liquidità e del drastico calo del fatturato dovuto alla sospensione delle attività per effetto del DPCM 11 marzo 2020. 

Cosa prevede il bando 

L’agevolazione è concessa nella forma di contributo a fondo perduto a sostegno della liquidità aziendale. Il contributo minimo è di euro 2.000,00 con maggiorazioni di euro 250,00 per ogni dipendente dopo i due, per un massimo ammontare del contributo di euro 3.750,00. 

Requisiti per partecipare

  • Risultare regolarmente iscritta al Registro delle Imprese o, nel caso di imprese artigiane, all’Albo delle imprese artigiane, istituiti presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura competente per territorio alla data del 31 dicembre 2019, nonché risultare “attiva” alla data del 11 marzo 2020; 
  • Esercitare un’attività economica classificata con codice ISTAT ATECO 2007 primario e/o secondario nei settori di cui all’allegato B; 
  • Avere sede operativa in Veneto al 11 marzo 2020; 
  • Essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non essere in liquidazione volontaria e non essere sottoposta a procedure concorsuali in corso; 
  • Non risultare “in difficoltà”, ai sensi di quanto previsto dall’articolo 2, sub 18, del Regolamento (UE) n. 651/2014 alla data del 31 dicembre 2019; 
  • Aver provveduto alla presentazione: 

– della Dichiarazione IVA relativa all’esercizio 2018; ovvero, in mancanza: 

– del Modello Redditi riferito all’esercizio 2018; 

  • Avere un fatturato annuo risultante, come dettagliatamente indicato all’articolo 6, paragrafo 6.2 lett. b1), dalla Dichiarazione IVA relativa all’esercizio 2018 ovvero, in mancanza, dal Modello Redditi relativo all’esercizio 2018, non inferiore a euro 50.000,00 e non superiore ad euro 500.000,00; 
  • Impiegare un numero di addetti, presente nel Registro delle Imprese, non superiore a 9 alla data del 31 dicembre 2019. 

Come presentare domanda

Nella prima fase si dovrà procedere alla prenotazione del contributo mediante sportello on line dedicato. L’inserimento delle richieste è aperto dalle ore 10.00 del 2 luglio 2020 alle ore 16.00 del 14 luglio 2020. 

Nella seconda fase verrà istituito un elenco provvisorio, per il quale si evidenzia che non rileverà l’ordine cronologico di inserimento della richiesta, che seguirà un ordine dato dal rapporto tra numero di addetti e fatturato dell’impresa. Non è richiesta firma digitale, verrà inviato via PEC un PIN sostitutivo. 

Le imprese che risulteranno in posizione utile per beneficiare del contributo dovranno compilare una domanda di contributo in via esclusivamente telematica su portale dedicato che sarà attivo dalle ore 10:00 dell’11 agosto 2020 fino alle ore 15:00 del 2 settembre 2020. 

L’erogazione del sostegno al Beneficiario sarà effettuata in un’unica soluzione a saldo. 

Il Bando ha una dotazione finanziaria iniziale, per l’anno in corso, pari ad euro 20.630.938,85. 

In allegato di seguito il testo completo del bando, gli allegati A e B e di seguito un link per consultare il prospetto informativo di sintesi sul portale della regione. 

SCARICA QUI IL BANDO E GLI ALLEGATI